Storie di cibi e di cucina- incontro/aperitivo a Villa Bombrini

in ricordo di Giovanni Rebora

a cura dell’Associazione Amici dell’Archivolto

in collaborazione con Teatro dell’Archivolto, Società per Cornigliano,
Condotte Slow Food di Genova e del Savonese, Enoteca Squillari

 intervengono Sergio Rossi, Massimo Angelini, Paolo Cresta, Nadia Repetto, Alessio Cotena
letture Gisella De Nicolò e Paolo Asta
conduce Paolo Borio

 In occasione degli spettacoli in cartellone al Teatro Archivolto il 17 e 18 ottobre 2014, che vedranno Francesco Guccini e Sergio Staino dialogare amichevolmente con Carlo Petrini, fondatore e patron di Slow Food, l’Associazione Amici dell’Archivolto, in collaborazione con il Teatro dell’Archivolto, la Società Per Cornigliano e le Condotte Slow Food di Genova e del Savonese, ha organizzato l’incontro intitolato Storie di cibi e di cucina a Villa Bombrini. L’incontro, che sarà seguito da un aperitivo con degustazioni vini dell’Enoteca Squillari, è dedicato al compianto Professor Giovanni Rebora, un sampierdarenese doc che attraverso i suoi libri e i suoi articoli tanto ha fatto per la diffusione di una cultura del cibo attenta alla storia, alla qualità e alle eccellenze presenti sul territorio ligure.

L’incontro sarà occasione per approfondire le tematiche e la filosofia slow food, nonché per parlare di varie specialità e curiosità della cucina ligure con ospiti esperti e altamente qualificati, autori di vari libri sull’argomento.

Intervengono Sergio Rossi “cucinosofo” e divulgatore della cultura del territorio, Massimo Angelini, ruralista editore e saggista, Paolo Cresta direttore del Parco Naturale dell’Aveto, Nadia Repetto, referente regionale Slow Food mare e ambiente, e Alessio Cotena, fiduciario Condotta del Savonese. Conduce Paolo Borio. Saranno presenti anche il figlio del Prof. Rebora, Federico Rebora, e Paolo Aldo Rossi, storico della cucina. Agli attori Gisella De Nicolò e Paolo Asta della compagnia teatrale GiCAP saranno affidate alcune letture dal libro di Giovanni Rebora Tagli Scelti.

Ingresso gratuito. Per informazioni tel. 010.6592.220 / 3479448838.

Seguici sui social
error
Società Per Cornigliano SpA
info@percornigliano.it

La Società Per Cornigliano S.p.A., costituita in data 22 febbraio 2003, è il soggetto proprietario delle aree e destinatario dei finanziamenti stanziati da varie leggi nazionali per la riconversione delle aree dismesse dallo stabilimento siderurgico di Genova-Cornigliano, a seguito dell’interruzione della produzione Siderurgica a caldo dell’ILVA (ultima colata 29 luglio 2005). L’obiettivo della Società è Restituire ai cittadini di Cornigliano il loro territorio, attraverso un progetto di Riqualificazione Urbana di elevata qualità. Parallelamente la Società sostiene iniziative ed attività per la promozione della cultura, del partrimonio architettonico e dell’integrazione sociale a Cornigliano, in particolare mettendo a disposizione la location di Villa Durazzo Bombrini  per mostre, feste e concerti di notevole interesse sociale.



Facebook
Facebook