la sagra urbana a villa bombrini

Dopo il successo dell’edizione 2012, torna La sagra urbana, festa nata per dimostrare che qualità, cultura e giustizia possono (e devono) stare al centro di un evento popolare.

Tre giorni di teatro per ragazzi, artisti di strada, musica tradizionale e musica d’autore accompagnati da grigliate, gnocco fritto e salume, focaccette, insalate di farro e altre preparazioni vegetariane.

Tutto preparato con ingredienti bio, da produzioni giuste e a chilometro zero. I prodotti di origine animale provengono da allevamenti allo stato brado e la birra è artigianale.

E i prezzi? Popolari quelli del cibo e gratuiti i concerti!

La sagra urbana è organizzata dai circoli ARCI: Belleville, Barabini di Trasta, 30 Giugno, Teatro del Piccione.

 PROGRAMMA

 Giovedì 4 luglio

 MINIMO FESTIVAL. Tentacoli di arte varia

ore 17.30          Mimi,giocolieri, funamboli, cabarettisti in giardino

ore 21,00          Gran cabaret sul palco
ore 22,30          Vito e le orchestrine

 

Venerdì 5 luglio

 TEATRO per RAGAZZI

ore 18,00          spettacolo NAFTALINA

 

SERATA BALCANICA

ore 20,00          Musica fra i tavoli e fanfare balcaniche (Gatto nero, Gatto bianco)

ore 21.00          INCONSUETO POPOLARE (musica balcanica)

TRAJEKT KARAVANI (balkan manouche)

 

Sabato 6 luglio

 TEATRO per RAGAZZI

ore 16,30          laboratorio di teatro: IL PARADISO DELLE CALZE

ore 18              spettacolo IL MERAVIGLIOSO ARMADIO DELLA ZIA

 

PIZZICHE, TARANTE E MUSICA D’AUTORE

ore 19.00          giro di ronda, pizziche e tarante a piedi scalzi sul prato

ore 21.30          sul palco, dalla Puglia:   APPIA FOLK ENSEMBLE

                        DAVIDE BERARDI – musiche d’autore contro la mafia

 

Tutte le sere dalle 19 grigliate gnocco fritto e salume, focaccette e preparazioni vegetariane.

Seguici sui social
error
Società Per Cornigliano SpA
info@percornigliano.it

La Società Per Cornigliano S.p.A., costituita in data 22 febbraio 2003, è il soggetto proprietario delle aree e destinatario dei finanziamenti stanziati da varie leggi nazionali per la riconversione delle aree dismesse dallo stabilimento siderurgico di Genova-Cornigliano, a seguito dell’interruzione della produzione Siderurgica a caldo dell’ILVA (ultima colata 29 luglio 2005). L’obiettivo della Società è Restituire ai cittadini di Cornigliano il loro territorio, attraverso un progetto di Riqualificazione Urbana di elevata qualità. Parallelamente la Società sostiene iniziative ed attività per la promozione della cultura, del partrimonio architettonico e dell’integrazione sociale a Cornigliano, in particolare mettendo a disposizione la location di Villa Durazzo Bombrini  per mostre, feste e concerti di notevole interesse sociale.



Facebook
Facebook