Incontro/aperitivo con Giuseppe Cederna

conduce Paolo Borio

Giovedì 4 febbraio alle ore 18.30 Giuseppe Cederna dialoga con il pubblico a Villa Bombrini (Via Muratori 5, Genova). L’attore, noto al grande pubblico per la partecipazione a numerosi film, tra cui il celebre Mediterraneo di Gabriele Salvatores, presenterà il suo più recente lavoro teatrale, L’ultima estate d’Europa, in scena al Teatro dell’Archivolto venerdì 5 febbraio alle ore 21 (matinée per le scuole ore 10.30).

Lo spettacolo, che Cederna ha scritto insieme ad Augusto Golin, racconta la Grande Guerra, a partire dal quel giorno d’estate nel 2014 in cui due colpi di pistola a Sarajevo cambiarono per sempre le sorti dell’Europa. Cederna, affiancato in scena dai musicisti Alberto Capelli e Mauro Manzoni, interpreta un sopravvissuto al conflitto, personaggio fittizio attraverso cui confluiscono le testimonianze reali dei soldati al fronte, raccolte attraverso le lettere mandate alle famiglie, e le parole dei grandi scrittori e poeti come Owen, Stuparich, Gadda, Ungaretti, Trilussa, Rumiz, che ancora oggi ci illuminano e commuovono. Cederna dà voce a un’umanità fatta di vittime e carnefici, ricordandoci che la guerra è sempre più vicina di quanto crediamo. A proposito di questo spettacolo l’attore ha dichiarato: “Sono felice di fare l’attore, per la grande fortuna di potere raccontare qualcosa di molto più grande di me e della mia vita”.

L’incontro fa parte delle iniziative promosse dal Teatro dell’Archivolto con la Società Per Cornigliano. Conduce Paolo Borio. A seguire aperitivo offerto dall’Associazione Amici dell’Archivolto.

Ingresso libero. Info 0106592220.


Seguici sui social
error
Società Per Cornigliano SpA
info@percornigliano.it

La Società Per Cornigliano S.p.A., costituita in data 22 febbraio 2003, è il soggetto proprietario delle aree e destinatario dei finanziamenti stanziati da varie leggi nazionali per la riconversione delle aree dismesse dallo stabilimento siderurgico di Genova-Cornigliano, a seguito dell’interruzione della produzione Siderurgica a caldo dell’ILVA (ultima colata 29 luglio 2005). L’obiettivo della Società è Restituire ai cittadini di Cornigliano il loro territorio, attraverso un progetto di Riqualificazione Urbana di elevata qualità. Parallelamente la Società sostiene iniziative ed attività per la promozione della cultura, del partrimonio architettonico e dell’integrazione sociale a Cornigliano, in particolare mettendo a disposizione la location di Villa Durazzo Bombrini  per mostre, feste e concerti di notevole interesse sociale.



Facebook
Facebook