INCONTRO / APERITIVO CON FILIPPO TIMI

 conduce Paolo Borio
in collaborazione con Associazione Amici dell’Archivolto
con il sostegno di Società per Cornigliano


Mercoledì 5 novembre alle ore 18 Filippo Timi incontra il pubblico a Villa Bombrini per parlare del suo lavoro di attore e regista e in particolare modo dello spettacolo che presenta al Teatro dell’Archivolto martedì 4 e mercoledì 5 novembre, Skianto.

Nato a Perugia nel 1974, Filippo Timi è uno dei più apprezzati e poliedrici attori italiani. Ha iniziato la sua carriera in teatro, lavorando a lungo con Giorgio Barberio Corsetti. Al cinema è stato il protagonista di numerosi film, tra cui “Come dio comanda” di Gabriele Salvatores, “Vincere” di Marco Bellocchio, “Quando la notte” di Cristina Comencini, “Com’è bello far l’amore” di Fausto Brizzi, “I corpi estranei” di Mirko Locatelli. In tv è il protagonista della serie “I delitti del Barlume” e della sit-com “Il candidato”, attualmente in onda su Rai3 all’interno della trasmissione Ballarò. Timi è anche scrittore: ha pubblicato il romanzo “Tutt’al più muoio” (2006, scritto insieme a Edoardo Albinati), “E lasciamole cadere queste stelle” (2007), “Peggio che diventare famoso” (2008), “Racconti perugini” (2009).

Dopo l’incontro, che sarà condotto da Paolo Borio, seguirà un aperitivo.

L’ingresso è libero. Info 010.6592.220, www.archivolto.it

Seguici sui social
error
Società Per Cornigliano SpA
info@percornigliano.it

La Società Per Cornigliano S.p.A., costituita in data 22 febbraio 2003, è il soggetto proprietario delle aree e destinatario dei finanziamenti stanziati da varie leggi nazionali per la riconversione delle aree dismesse dallo stabilimento siderurgico di Genova-Cornigliano, a seguito dell’interruzione della produzione Siderurgica a caldo dell’ILVA (ultima colata 29 luglio 2005). L’obiettivo della Società è Restituire ai cittadini di Cornigliano il loro territorio, attraverso un progetto di Riqualificazione Urbana di elevata qualità. Parallelamente la Società sostiene iniziative ed attività per la promozione della cultura, del partrimonio architettonico e dell’integrazione sociale a Cornigliano, in particolare mettendo a disposizione la location di Villa Durazzo Bombrini  per mostre, feste e concerti di notevole interesse sociale.



Facebook
Facebook