Anteprima 22° festival del mediterraneo a villa bombrini

Ingresso € 10.00 intero, € 8.00 ridotto.

Per la serata del 20 luglio ingresso libero per i cassintegrati.

19 luglio

ANTONELLA RUGGIERO & LA BANDA DI PIAZZA CARICAMENTO

“Sconfinando in Musicycle ” 

Antonella Ruggiero,  sul palco accanto alla Banda di Piazza Caricamento, diretta da Davide Ferrari, un ensemble di giovani immigrati e di seconda generazione residenti a Genova.

Le straordinarie doti vocali della cantante genovese e la raffinatezza dei suoi storici brani si uniscono al repertorio, ai  suoni e alle voci provenienti dall’Africa , dall’ Oriente, dalla cultura latinoamericane e urbana , con omaggi alle canzoni della scuola genovese come la versione “poliglotta”  di “Creuza de ma” di Fabrizio De André e brani di Umberto Bindi.

Un incontro che avrà  uno sfondo ” ecologico ” con il progetto Musicycle , auto-alimentazione con biciclette che la Banda di Piazza Caricamento da un paio d’anni diffonde nei suoi tour nazionali ed europei. Il pubblico è quindi chiamato a pedalare le dieci biciclette collegate ad uno speciale impianto di trasformazione di energia umana in energia elettrica sufficiente a far funzionare l’impianto audio per il concerto.

“Tu pedala che io suono ” è lo slogan con cui si chiama il pubblico a partecipare all’evento.

 

20 luglio

GRUPPO OPERAIO DI  POMIGLIANO D’ARCO e PAOLO BONFANTI

Serata dedicata agli operai delle fabbriche genovesi

Da Napoli, formatosi verso la metà degli anni settanta con l’intento, espresso più volte dai suoi fondatori, di comporre una visione della musica popolare diversa da quella della “classe borghese”.  Nel 1975 un gruppo di operai, artigiani e studenti si uniscono e danno vita al primo nucleo del gruppo. Fin dall’inizio lo scopo del gruppo è quello di aggregare esperienze e vissuti dell’entroterra napoletano intorno ad un progetto comune di riscatto sociale attraverso le arti. Nell’hinterland, ed in particolare a Pomigliano d’Arco, infatti secondo il gruppo, si condensano tutti i paradossi creati dalla forzata industrializzazione delle culture contadine ivi presenti. Il primo disco è del 1975 e si intitola non a caso “Tammurriata dell’Alfasud” uscito con l’etichetta “I dischi del sole”e nel quale figura come “suonatore” anche un giovanissimo Daniele Sepe.  Il gruppo operaio  ha visto l’avvicendamento di più di duecento musicisti intorno allo zoccolo duro dei fondatori (Angelo e Antonio de Falco, Pasquale Terracciano, Massimo Mollo, Matteo D’Onofrio, Marcello Colasurdo, Ciro De Cicco, Pasquale De Cicco, Angelo De Falco, eccetera…).

 

Per ulteriori informazioni: www.echoart.org

 

Seguici sui social
error
Società Per Cornigliano SpA
info@percornigliano.it

La Società Per Cornigliano S.p.A., costituita in data 22 febbraio 2003, è il soggetto proprietario delle aree e destinatario dei finanziamenti stanziati da varie leggi nazionali per la riconversione delle aree dismesse dallo stabilimento siderurgico di Genova-Cornigliano, a seguito dell’interruzione della produzione Siderurgica a caldo dell’ILVA (ultima colata 29 luglio 2005). L’obiettivo della Società è Restituire ai cittadini di Cornigliano il loro territorio, attraverso un progetto di Riqualificazione Urbana di elevata qualità. Parallelamente la Società sostiene iniziative ed attività per la promozione della cultura, del partrimonio architettonico e dell’integrazione sociale a Cornigliano, in particolare mettendo a disposizione la location di Villa Durazzo Bombrini  per mostre, feste e concerti di notevole interesse sociale.



Facebook
Facebook