FOTO IN VILLA

Villa Bombrini, a Cornigliano, è una prestigiosa dimora di gusto francese costruita nel 1752 per il marchese Giacomo Filippo II Durazzo.

La Villa, composta da un corpo centrale e due ali laterali, una corte d’onore ed un giardino di circa 6000 mq, ospita il primo scalone marmoreo a sbalzo costruito a Genova, opera dell’architetto Andrea Tagliafichi, e due preziose tele del pittore napoletano Francesco Solimena (1657-1747) custodite nella raffinata sala al piano terreno, c.d. “Solimena”, che si affaccia sul giardino.

Già meta di produzioni cine-televisive e pubblicitarie, la Villa offre interessanti e raffinati scorci sia interni, che esterni. I suoi delicati toni pastello e i preziosi interni ben si prestano ad essere un perfetto e versatile set fotografico.

Per informazioni e preventivi per l’ utilizzo della location come set scrivere a info@percornigliano.it

Per richiedere l’utilizzo della location compilare il modulo scaricabile in .pdf in fondo alla pagina  e trasmetterlo all’indirizzo info@percornigliano.it

 

_MG_0037

Atrio+scalone

 

DSCF0156

Salone delle Feste

DSC_2490

DSC_5060

DSC_5014

 

Seguici sui social
error
Società Per Cornigliano SpA
info@percornigliano.it

La Società Per Cornigliano S.p.A., costituita in data 22 febbraio 2003, è il soggetto proprietario delle aree e destinatario dei finanziamenti stanziati da varie leggi nazionali per la riconversione delle aree dismesse dallo stabilimento siderurgico di Genova-Cornigliano, a seguito dell’interruzione della produzione Siderurgica a caldo dell’ILVA (ultima colata 29 luglio 2005). L’obiettivo della Società è Restituire ai cittadini di Cornigliano il loro territorio, attraverso un progetto di Riqualificazione Urbana di elevata qualità. Parallelamente la Società sostiene iniziative ed attività per la promozione della cultura, del partrimonio architettonico e dell’integrazione sociale a Cornigliano, in particolare mettendo a disposizione la location di Villa Durazzo Bombrini  per mostre, feste e concerti di notevole interesse sociale.



Facebook
Facebook